Skip to main content
Traduzioni Polacco - Anna Cieślik Located at Ul. B. Niegolewskich 10 lok. 8, Poznań, 60-232, Poland Phone: +48503940970. .
Ul. B. Niegolewskich 10 lok. 8, Poznań, 60-232, Poland Phone: +48503940970. .

Traduzioni Finanziarie Polacco

La traduzione dei bilanci d’esercizio, oltre ad essere un obbligo dettato dagli International Financial Reporting Standards, rappresenta un’esigenza sempre più diffusa per tutte le aziende che operano in un contesto internazionale.
Posso tradurre i vostri documenti finanziari in polacco: traduzione bilanci civilistici, bilanci consolidati, prospetti informativi, relazioni finanziarie.
Presentatevi nel modo migliore agli investitori, alle istituzioni finanziarie ed alle banche consegnando il vostro bilancio tradotto in modo inappuntabile e perfettamente corrispondente all’originale, anche nella forma grafica.

Traduzioni Bilanci Polacco

Traduzione bilanci polacco

Nel corso degli ultimi anni, l’armonizzazione delle regole contabili ha rappresentato uno dei principali obiettivi dell’Unione Europea per agevolare lo sviluppo e l’efficienza dei mercati finanziari europei.
L’applicazione di differenti principi contabili in ciascun Paese membro costituiva infatti un freno allo sviluppo dei mercati ed una scarsa leggibilità delle condizioni finanziarie delle singole imprese.

IAS/IFRS

La decisione dell’Unione europea di introdurre i principi contabili IAS/IFRS dello IASB (International Accounting Standard Board) all’interno di ciascun Paese membro nasce dall’esigenza di individuare un corpus di regole contabili organico e riconosciuto a livello internazionale.
A seguito dell’emanazione del Regolamento dell’Unione Europea n. 1606 del 19 luglio 2002 relativo all’applicazione di principi contabili internazionali e del D.Lgs. n. 38/2005 (Esercizio delle opzioni previste dall’articolo 5 del regolamento (CE) n. 1606/2002 in materia di principi contabili internazionali) a partire dal 1° gennaio 2005 le società quotate, le società con strumenti finanziari diffusi, le banche, gli intermediari finanziari e le imprese di assicurazione sono tenuti a predisporre i propri bilanci consolidati in base ai principi contabili internazionali “International Financial Reporting Standards” (IAS/IFRS) emanati dall’International Accounting Standards Board (IASB).
A partire dai Bilanci degli esercizi che iniziano, rispettivamente, successivamente al 1° luglio 2012 e al 1° gennaio 2013 dovranno essere applicate le modifiche allo IAS 1 e allo IAS 19 disposte nel 2012.
L’obiettivo delle modifiche allo IAS 1 è rendere più chiara l’esposizione del numero crescente di voci delle altre componenti di conto economico complessivo e aiutare gli utilizzatori dei bilanci a distinguere tra le voci che possono o meno essere riclassificate successivamente nel prospetto dell’utile/perdita d’esercizio.